Skip to content
23 maggio 2011 / bommaraya

Ex – “Gion Uein”


di Francesco Bommartini


Rock ‘n roll boys! Questo suonano gli Ex, band veronese attiva da tempo (1997) e dedita a rinvigorire e a far rivalutare la tradizione rock italica underground con questo lavoro del 2005 che ha un nome che è tutto un programma:” Gion Uein”!I l mitico attore si staglia fiero anche nel booklet e nella copertina con diverse immagini tratte da film da lui interpretati.

Oltre alla musica, che vado ora ad analizzare, è presente nel disco anche un’iniziativa curiosa ed interessante. Si tratta del cartoon in flash per l’opener “Gion Uein” dove il famoso cowboy John Wayne si trasforma improvvisamente in…George Bush! Dicevo della musica…si parte con vari noise e l’inno di Mameli suonato con la chitarra elettrica . Poi parte “Gion Uein” dove riff ben congegnati si fondono ad un buon chorus. Il testo è pungente ma senza estremizzare troppo certe sensazioni mantenedo così un certo equilibrio che pervade, sotto l’aspetto testuale, tutto il disco.

Il cantato di Roby Mancini è granitico, rock davvero, ma anche in grado di sostenere discrete melodie vocali parecchio accattivanti. Ottime anche le prove strumentali. Basso e batteria fanno il loro lavoro con grande precisione come anche Pisani (coadiuvato in qualche caso da Marco Ferrario) è autore di una prova maiuscola sia per quanto concerne il riff-rama che per i soli. Due parole sui soli: generalmente ottimi, personali e completi con fraseggi velocissimi (Mai più) o più votati alla melodia (Sulla strada prima della parte in tapping o in Giudizio universale) ma comunque e sempre molto comunicativi, un’arma in più in possesso degli Ex.

I veronesi sono capaci anche di far rabbrividire con buoni arpeggi (da segnalare l’inizio quasi jazz di Forse per sempre) e melodie. Si sente che sono orgogliosi di quello che fanno.Peccato però per alcune scelte o comunque per alcune sviste. Purtroppo il cd, pur se interessante, risulta eccessivamente lungo e col passare delle tracce subentra la noia a causa di alcune soluzioni poco ispirate (la parte slappata in Mai più). Peccato anche per il suono della batteria, tutt’altro che perfetto. Il charlestone infastidisce ed anche i suoni dei tom risultano troppo meccanici.

Resta il fatto che se amate il rock italiano gli Ex possono fare davvero per voi. Quadrati, tecnici quanto basta, interessanti, vogliosi di osare (addirittura c’è qualche ritmica al limite del thrash metal in Combattimento e in Sulla strada) e interessanti dal punto di vista comunicativo.

Voto : 6/10

Genere: rock

Prodotto da: autoprodotto

Anno: 2005

Sito web: http://www.facebook.com/ExPastaRock

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: