Skip to content
25 marzo 2012 / bommaraya

Davide Lucchini – “Giorni di sole”


di Francesco Bommartini


Ci sono cantautori che non lasciano il segno, ma non dispiacciono. E’ il caso di Davide Lucchini che, da Bologna, cerca di irrorare della sua arte tutta Italia. Il suo esordio, “Giorni di sole”, però non riesce nell’intento di creare interesse. Poco stimolante la sua vocalità e banalotti i testi. Spesso questi ultimi sono riletti in modo languido, con tanto di lettere stiracchiate per dare la sensazione che, Davide, quello che scrive lo sente. Non lo metto in dubbio, solo che il risultato è stucchevole. “A Genova”, sotto questo punto di vista, è esplicativa. Salva baracca e burattini (o capra e cavoli, come preferite) una discreta produzione agli Am production studio di Bologna e la bravura media degli strumentisti coinvolti. In particolare risultano spesso gradevoli le trame chitarristiche intessute da Corrado Guidi e Giorgio Cavalli. Ma nonostante la bravura dei musicanti, tra cui è giusto segnalare anche le trame ritmiche del bassista Paolo Parmeggiani e del batterista Alessandro Tozzi, il disco non decolla mai e tutto scivola addosso, senza sfiorare la memoria. Tra le canzoni più belle dell’album segnalo “Ovunque andrai” (il videoclip è visibile qui sotto).

Voto : 6/10

Genere: pop cantautorale

Prodotto da: Am productions

Anno: 2010

Sito web: http://www.davidelucchini.it/

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: