Skip to content
4 aprile 2012 / bommaraya

Marco Pandolfi – “Close the bottle when you’re done”


di Nicola Righele


Non ci vogliono molte parole per descrivere un lavoro del genere. Questo è Blues. Anzi, questa è Arte. Marco si riconferma uno dei migliori armonicisti al mondo e questo ovviamente lo porta ad essere quasi sconosciuto in Italia ma parecchio apprezzato negli Stati Uniti. Inoltre è anche un bravissimo chitarrista, con uno stile chiaramente influenzato dai grandi chitarristi del passato ma sviluppato in maniera personale, facendo trasparire la sua anima blues in qualsiasi accordo.

Quello che colpisce di questo disco è che ogni nota suonata e ogni parola cantata hanno un loro preciso significato: tutto è al proprio posto, tutto è comunicato nel migliore dei modi. Non ci sono note extra, rischiando quindi di cadere nel virtuosismo. Marco può praticamente fare qualunque cosa con quell’armonica, ma decide di fare soltanto quello che serve. Si conferma anche un valido songwriter (tra gli inediti spicca la geniale “Close The Bottle When You’re Done”, grazie alle riuscitissime sonorità vintage) e arrangiatore (degne di lode “Keep It To Yourself “e “Goin’ Away Baby”).

Disco da avere e da ascoltare dalla prima all’ultima canzone.

Voto : 9/10

Genere: blues

Produzione:  Marco Pandolfi

Anno: 2012

Sito web: http://www.marcopandolfi.com

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: