Skip to content
17 aprile 2012 / bommaraya

Erlebnis – “Scapes”

di Francesco Bommartini


Cos’hanno in testa questi Erlebnis? Esattamente non l’ho ben capito. Di sicuro i loro affreschi, perché chiamarle canzoni mi sembra strano, sono suggestivi. Sette pezzi strumentali della durata media di 4 minuti e mezzo che mi hanno fatto viaggiare la mente e distendere. Cosa non da poco. Il quartetto, composto da Sandro Perone e Giuseppe Vicidomini alle chitarre, Simone Uccella al basso e Francesco Chianese alla batteria, sa il fatto suo. Poca tecnica e al servizio dei brani che, come scrivono loro,
nascono all’improvviso e spontaneamente. Esistono sotto la pelle a lungo, ma diventano tali solo nell’istante in cui vengono fuori.
In “Scapes” i ragazzi non si fiondano sul rumorismo, che resta ai margini di arpeggi trasognanti giocati bene con la psichedelia. Una traccia che racchiude molti degli elementi che li caratterizzano è “La deriva del senso” che parte arpeggiata, con fill chitarristi ripetuti ed intriganti, per sfociare in una tranche maggiormente movimentata, condotta dalla sezione ritmica, e si conclude in un delirio chitarristico da lsd. Tante corde, qualche effetto, buone idee altrettanto ben trasposte.
Da Napoli non arrivano solo brutte notizie, ma anche bei disegni.

Voto : 6,5/10

Genere: psichedelia strumentale

Produzione:  Fridge Records

Anno: 2011

Sito web: http://www.myspace.com/erlebnislive

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: