Skip to content
2 maggio 2012 / bommaraya

Cafè Desordre – 30 aprile 2012 – Porta Leoni di Verona

di Francesco Bommartini

foto di Barbara Ficca


Una serata dal forte significato, umano prima di tutto, quella che si è tenuta il 30 aprile. Il loco è quello che ricorda la triste vicenda di Nicolò Tommasoli, ucciso in seguito all’aggressione di cinque balordi, due dei quali, Nicolò Veneri e Federico Perini, condannati a 10 anni e 4 mesi per aver commesso il fatto. La manifestazione ha richiamato un’ottantina di persone, unite nell’egida dell’antifascismo. Ed è proprio la politicizzazione della vicenda ad aver fatto storcere il naso a più di qualcuno, presenti e, presumo, assenti. Ma francamente questa scelta è dettata anche dall’appartenenza di alcuni degli aggressori a movimenti vicini o vicinissimi alla destra estrema.
Ma qui parliamo innanzitutto di musica, e i Cafè Desordre in questo campo hanno molto da dire. La bravura tecnica del trio è palese, le canzoni colpiscono, tanto musicalmente quanto testualmente. Tra la desertica “Carovana”, la spigliatissima e divertente “Il fiore e l’ortica”, la pensierosa ma movimentata traccia dedicata alla storia di Pinelli e le bellissime cover di “Un uomo in frac” (Modugno) e la beatlesiana “Strawberry fields forever” i presenti non possono certo lamentarsi. Felis ammalia con l’autoironia applicata alla buona voce che si incrocia con gli effetti di Bubash e la bravura al contrabbasso di Marco.
Ascoltandoli si capisce come mai siano riusciti a suonare spesso, e non solo a Verona, e per quale motivo abbiano vinto la prima edizione del TIRO contest.
Pubblico: **

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: